Inbreve. ExtraUe, retribuzioni convenzionali 2024

Il D.M. 6 marzo 2024 (Gazzetta Ufficiale n. 66 del 19 marzo 2024, Allegato n. 1), ha determinato le retribuzioni convenzionali che si applicano ai lavoratori operanti all’estero in Paesi extracomunitari con i quali non sono in vigore accordi di sicurezza sociale.

Sono esclusi dall’ambito territoriale di applicazione gli Stati dell’Unione europea.

Relativamente alla categoria dei lavoratori interessati, le disposizioni (decreto-legge n. 317/1987) si applicano: ai lavoratori italiani; ai lavoratori cittadini degli altri Stati membri dell’UE e ai lavoratori extracomunitari, titolari di un regolare titolo di soggiorno e di un contratto di lavoro in Italia, inviati dal proprio datore di lavoro in un Paese extracomunitario.

Inoltre – ricorda la circolare Inps n. 49/2024 – le retribuzioni convenzionali trovano applicazione, in via residuale, anche nei confronti dei lavoratori operanti in Paesi convenzionati limitatamente alle assicurazioni non contemplate dagli accordi di sicurezza sociale.

In Allegato n. 2 alla circolare la tabella delle retribuzioni in vigore.

Sitografia

www.inps.it